L’Associazione Per il Futuro delle Nostre Valli, Ambiente Salute e Vita risponde alla Gazzetta di Parma

L’Associazione Per il Futuro delle Nostre Valli, Ambiente Salute e Vita risponde alla Gazzetta di Parma

Buongiorno, in merito al vostro articolo del 16 novembre 2017, riportante le dichiarazioni del Sindaco sig. Diego Rossi ,-ARPAE “ASSOLVE” LAMINAM-, io Corrado Seletti in qualità di Presidente dell’Associazione APS “Per il Futuro delle Nostre Valli-Ambiente Salute e Vita” di Borgo Val di Taro, premesso che ci siamo costituiti per tutelare la salute collettiva e l’ambiente del nostro territorio montano; in merito al Caso LAMINAM SPA, per completezza di informazione, inoltriamo il seguente COMUNICATO già in precedenza inoltrato  alla cittadinanza in data 4 novembre 2017 ove vengono evidenziate le criticità riscontrate.

Associazione – Per il Futuro delle Nostre Valli, Ambiente Salute e Vita.
“il peggior sordo è quello che non vuol sentire,
il peggior cieco è quello che non vuol vedere,
il peggior muto è quello che non vuol parlare,
il peggior ambientalista è quello che si occupa
solo del suo orticello e non percepisce gli odori,
non vede le nuvole dense di fumo degli scarichi
industriali, non si accorge dei cambiamenti del
clima, della siccità che incombe, della subsidenza dei torrenti,
degli animali che emigrano, delle piante che soffrono,
dei bambini che non nascono, delle persone che
invecchiano e, di altro ancora”…
Aggiornamento CASO LAMINAM SpA
Informiamo la cittadinanza che in data 30 ottobre u. s. si è tenuta a BVT l’assemblea straordinaria dei Soci.
In merito al caso LAMINAN, cioè in relazione alle indagini in corso, i soci sono stati informati che a Milano, presso la Stazione Sperimentale dei Combustibili, sono state ultimate le prove eseguite sui campioni di inchiostri prelevati presso la ditta Laminan di BVT il giorno 7 aprile 2017 (giorno del bliz).
I risultati analitici, relativi al monitoraggio delle emissioni in atmosfera, riguardanti il campionamento eseguito il 7 aprile, sono stati resi noti ai presenti (CTU Procura, CTP ditta Laminam, CTP dott. Selmi, CTP esposti patrocinati Avv. Guidarini, altri).
HANNO MESSO IN LUCE LA PRESENZA DEI SEGUENTI INQUINANTI:
.CO2
.CO
.FORMALDEIDE
.METANOLO*
.ETANOLO
.ACIDO FORMICO*
.ACIDO ACETICO*
Nota: di cui quelli asteriscati con maggiore rilevanza.
Ad indagini in corso, il prossimo passo da parte degli esperti nominati, CTU, sarà quello di stabilire il “nesso di causalità”, cioè la correlazione tra emissioni in atmosfera e parametro salute
ULTERIORE NOTA DELL’ASSOCIAZIONE
Chi ci segue sa quali atti ha prodotto ad oggi la nostra Associazione a tutela della Salute Collettiva e dell’Ambiente del territorio montano.
In particolare, dopo i fatti del 13 settembre u. s. abbiamo avuto l’opportunità di presentare Esposto ove chiediamo vengano classificati una serie di reati, ivi compreso quello ambientale.
Nel contempo, cioè in riferimento alla Petizione / Appello di cui raccolte n° 720 firme, la RER ci ha concesso Audizione all’Assemblea Regionale ER, ove andremo ad esporre i problemi generati da questa vicenda – Caso LAMINAM SpA, sia alla Salute Collettiva dei residenti, con particolare riferimento agli abitanti in Loc. Spiagge e Q.re San Rocco, sia all’Ambiente.
Il Presidente

Facebook Comments

leave a comment

Create Account



Log In Your Account