Molestie olfattive: c’e’ reato anche se l’impianto e’ autorizzato

Molestie olfattive: c’e’ reato anche se l’impianto e’ autorizzato

Il codice penale prevede reato qualora le emissioni di un impianto produttivo provochino odori tali da arrecare gravi molestie al residenti, pur se autorizzato e in regola con i parametri di concentrazione dei composti chimici volatili.

Inquinamento a Borgo Val di Taro
“Con la sentenza n. 12019/2015 la Cassazione ribadisce che, con riferimento all’emissione di odori molesti, per la sussistenza della contravvenzione di cui all’art.674 cod.pen. (getto pericoloso di cose) , non rileva che la condotta del singolo abbia determinato o meno il superamento di eventuali valori soglia fissati dalla legge o da singole autorizzazioni rilevando, ai fini della sussistenza del reato, che tali odori superino la normale tollerabilità. Circostanza che, non esistendo una normativa statale che preveda valori limite in materia di odori, può essere accertata anche sulla base di testimonianze.”

Vincenzo Paone

Dal 1979  in magistratura, attualmente svolgo la funzione di Sostituto Procuratore della Repubblica in Asti.
Mi sono sempre occupato  della materia relativa all’inquinamento (con riferimento ai rifiuti, all’acqua, all’aria), della materia edilizia/urbanistica e della sicurezza ed igiene sul lavoro.
Ho pubblicato nel 1993, presso la casa editrice UTET, il volume “I reati in materia di inquinamento”, facente parte della collana “Giurisprudenza sistematica di diritto penale” a cura di Bricola e Zagrebelsky; nel 2008 ho pubblicato presso la casa editrice Giuffrè, il volume “La tutela dell’ambiente e l’inquinamento da rifiuti”; nel 2011 presso la casa editrice CEDAM, ho collaborato al volume “La tutela dell’ambiente. Profili penali e sanzionatori”, con il capitolo “La gestione dei rifiuti: i reati”.
Collaboro stabilmente alla rivista Ambiente e sviluppo.

Cioè; In caso di odori promananti da un impianto munito di autorizzazione per le emissioni in atmosfera, l’evento del reato di cui all’art. 674 cod.pen. consiste nella molestia arrecata alle persone da apprezzarsi secondo il criterio della “stretta tollerabilità” e non della normale tollerabilità di cui all’art. 844 cod. civ. e ciò perché non esiste una normativa statale che preveda disposizioni specifiche (e cioè valori-soglia) in materia di odori. Qualora difetti la possibilità di accertare obiettivamente, con adeguati strumenti, l’intensità delle emissioni, il giudizio sull’esistenza e sulla non tollerabilità delle stesse ben può basarsi sulle dichiarazioni di testimoni purché non si risolvano nell’espressione di valutazioni meramente soggettive o in giudizi di natura tecnica, ma consistano nel riferimento a quanto percepito.









Facebook Comments

comments
  • Purtroppo LAMINAM è abituata a fare i comodi suoi. LAMINAM ha inventato il Fotovoltaico su ceramica, vedere i video:
    https://www.youtube.com/watch?v=BUsucYr8LGA
    https://www.youtube.com/watch?v=zQJ723HIIY4
    La capogruppo System SpA del fondatore e presidente Ing. Franco Stefani ha creato la divisione Fotovoltaico “System Photonics” e assieme a LAMINAM hanno costruito e venduto pannelli fotovoltaici su lastre di ceramica di grande formato e piccolo spessore. Facevano pagare e fornivano garanzie ultradecennali sui difetti del prodotto e sulla produzione di energia elettrica. Sembravano aziende serie e responsabili. La delusione è arrivata dopo poco tempo al verificarsi di difetti sul prodotto e sul funzionamento dei pannelli fotovoltaici. Le ditte interessate non mantengono le garanzie che fornivano all’acquisto. Controllaste voi stessi:
    https://www.facebook.com/681080662060944/photos/pb.681080662060944.-2207520000.1480606475./728833000619043/?type=3&theater
    https://www.facebook.com/681080662060944/photos/pb.681080662060944.-2207520000.1480606475./728833060619037/?type=3&theater
    https://www.facebook.com/681080662060944/photos/pb.681080662060944.-2207520000.1480606475./728833120619031/?type=3&theater
    https://www.facebook.com/681080662060944/photos/pb.681080662060944.-2207520000.1480606475./728828870619456/?type=3&theater
    Il lupo perde il pelo ma non il vizio!

  • leave a comment

    Create Account



    Log In Your Account