Rossana Farci da due anni vive senza luce, acqua e gas

Rossana Farci da due anni vive senza luce, acqua e gas

Borgo Val di Taro – E’ triste la storia di Rossana Farci, un’anziana signora residente a Borgotaro, originaria di Torino. Racconta la sua storia oggi la Gazzetta di Parma. Vive sola e, da circa due anni, al freddo e senza luce elettrica, in quanto la sua pensione (600 euro al mese) non le consente, versato l’affitto (350 euro al mese), di mangiare e soprattutto pagare le bollette. Gli enti erogatori dell’energia elettrica hanno quindi provveduto, come da regolamento, ad isolarla.
La Farci è laureata in giurisprudenza e conosce bene cinque lingue. Ha lavorato anche per la RAI.
La signora Rossana ha diversi problemi di salute e di equilibrio. Per camminare ha bisogno di un deambulatore che le dà un soste gno, per mantenere la stabilità.
“Non ho acqua calda, mi cibo come posso. Per scaldarmi vado nei bar”.

 

Il sindaco di Borgotaro Diego Rossi (dopo l’interesse della stampa locale e in odore di elezioni, aggiungiamo noi) ha reso noto che la situazione della Farci è nota e il Comune ha messo a disposizione tutti gli strumenti di sostegno possibili.
La replica del Sindaco di Borgo Val di Taro
Il Servizio sociale dell’ASP Rossi Sidoli, al quale il Comune di Borgotaro ha delegato il servizio per la presa in carico ed il sostegno delle problematiche delle persone anziane, unitamente all’Amministrazione Comunale ha sempre seguito con attenzione il caso della sig.ra Rossana Farci proponendo alla stessa varie soluzioni per fare fronte al suo stato di bisogno.
L’Amministrazione Comunale ha proposto in più occasioni l’assegnazione di un mini alloggio comunale per l’altro sempre rifiutato, la possibilità di poter usufruire dei pasti e dei servizi presso la Casa Residenza Anziani Selene Conti, possibilità accettata per brevissimo tempo relativamente ai pasti e non più proseguita per volontà della Signora.
L’Amministrazione Comunale ha altresì sostenuto la Sig.ra Farci con cospicui interventi finanziari per agevolarla e supportarla in una sua trasferta in Piemonte nello scorso anno e per sostenere il pagamento di utenze domestiche al fine di permetterle di far fronte ai suoi bisogni quotidiani.
Il Servizio Sociale del Comune ha sempre sollecitato la Signora ad un continuo contatto con l’Assistente Sociale dell’ASP cosa che ultimamente è sempre più venuta meno tanto che, con una sua recente comunicazione indirizzata al Servizio Sociale dell’ASP Rossi Sidoli ed al Sindaco di Borgotaro la signora ha espressamente tra l’altro dichiarato: “….Preciso ancora una volta che non intendo in assoluto avvalermi dei servizi del Vostro ente, vi prego quindi non insistere ulteriormente….”. In ogni caso l’Amministrazione continuerà a monitorare il caso anche con il coinvolgimento delle Associazioni di Volontariato che si sono ultimamente anch’esse attivate per sostenere la Signora.
Facebook Comments

leave a comment

Create Account



Log In Your Account