Segretario del PD di Borgotaro nominato dal Sindaco Diego Rossi senza votazione.

Segretario del PD di Borgotaro nominato dal Sindaco Diego Rossi senza votazione.

Notizia apparsa sulla pagina di RTA Videotaro
che ci aveva fatto ridere per il termine usato  "Claudio Barilli è stato eletto, per ACCLAMAZIONE, nuovo segretario del Partito Democratico locale". ACCLAMAZIONE?

"....stavolta non si e’ votato ma sono stato eletto dopo il dibattito su proposta del Sindaco che aveva condotto una consultazione fra gli iscritti cosa cambia. Non e’ che ogni volta dentro il PD di deve litigare per eleggere qualcuno. Non ritiene ?...." 

Con questa frase il nuovo segretario del Pd di Borgotaro spiega la strana nomina appena ricevuta senza votazione degli iscritti del partito (Pd, esatto quelli che criticano le nomine online delle cariche del M5S)

In pratica il Sindaco Diego Rossi, eletto in una lista civica, ha deciso di incaricare Claudio Barilli alla segreteria del Partito Democratico dopo una chiacchierata con (presumibilmente) gli altri attivisti. Insomma una strana concezione di democrazia.

Ma vediamo la delirante conversazione tra Paolo Magnani e Claudio Barilli;

Dopo vari interventi.....

Claudio Barilli Attendo da RTA. Ma visto che lei e’ l’unico che ad ora si e’ dato disponibile a parlarmi le lascio il mio telefono +39335828xxxx in caso il confronto televisivo non venga organizzato per conoscerci e parlare. Grazie comunque. Buona domenica.

Paolo Magnani Oggi è domenica, con calma e sul blog risponderò alla sua ultima considerazione così la metterò a conoscenza di cosa c'è stato dietro a quelle primarie degli "infiltrati" e dei suoi compagni poco corretti. Buona domenica. Però scusi ancora Barilli, lei scrive di "atto di democrazia straordinaria per tutta Borgotaro" ricordando le primarie (a mio avviso pilotate) subito dopo essere stato eletto segretario per "acclamazione" in stile Canzonissima. Si rende conto vero? Nuovamente la saluto.

Claudio Barilli Ero perfettamente a conoscenza di chi stava
con me e chi avevo contro. Ad un certo punto mi sono accorto di avere contro anche il Segretario di allora Paolo Giliotti. Tanto per citarne uno. Gia’ a gennaio 2011 dopo che le Primarie le avevamo decise gia’ a settembre 2010 ero consapevole che avevo contro la maggior parte dei maggiorenti di Borgotaro. Ma anche il sondaggio fatto dal partito a settembre mi dava soccombente. Non capisco ancora perché’ 300 di Centro Destra contati da me controllando i votanti vennero a votarmi contro. Poi gli attacchi di prima di Natale del Centro Destra (Villani) sul giornale fecero il resto. Ma in Provincia semplicemente ci lavoravo. Era tardi per ritirarmi. Ma quando si e’ in ballo si balla. Ora a distanza di 7 anni non nutro rancori per nessuno. In politica ci sono semplicemente delle scelte che uno fa. Si vede che non ero gradito ai più’. Pazienza. Per eleggere il segretario a Borgotaro abbiamo sempre votato. L’ultima volta (2013) fini 101 a 65 a favore di Massimo Beccarelli su Marco Cacchioli. Se stavolta non si e’ votato ma sono stato eletto dopo il dibattito su proposta del Sindaco che aveva condotto una consultazione fra gli iscritti cosa cambia. Non e’ che ogni volta dentro il PD di deve litigare per eleggere qualcuno. Non ritiene ? Ho voluto cercare di spiegarle questi passaggi ma ce ne sarebbero molti altri di aspetti di cui parlare non per convincerla (tanto penso lei non mi crederebbe comunque perché’ e’ di idee diverse dalle mie). Ho fatto un’esperienza lunga che non mi ha certi arricchito, anzi per la quale mi sono anche indebitato che ha messo a rischio la mia occupazione lavorativa, andando in aspettativa nel 2005. Ma non rimpiango nulla. Oggi sono ancora qui a Borgotaro a cercare di fare qualcosa di utile. Buona domenica.

 

Facebook Comments

leave a comment

Create Account



Log In Your Account